Evangelizzare l'ambiente di vita

15-09-2018

Corso base “EVANGELIZZARE L’AMBIENTE DI VITA” Per coloro che desiderano  conoscere l'amore del Signore e testimoniarlo alle persone del proprio ambiente di vita Da lunedì 15 ottobre ore 18:30 - 20:00  oppure ore 20:30 - 22:00 “Andate in...

Read more

Cellule di evangelizzazione

15-09-2018

Riprende il cammino!  Le cellule di Evangelizzazione riprendono il loro cammino di incontro settimanale.  "LA CELLULA VIVE PER MOLTIPLICARSI" Si articola normalmente in sette momenti e dura complessivamente un'ora e mezza:   1. LODE E...

Read more

Domenica del mandato

30-08-2018

Domenica 21 Ottobre alla Messa delle 10 ci sarà il mandato di tutti coloro che hanno un servizio nella comunità

Read more

Maddalena di Canossa nasce dalla nobile famiglia dei Marchesi di Canossa a Verona, il 1° marzo 1774.

Per dimostrare il suo amore a Dio e al prossimo, decise di rendere utile la sua esistenza realizzando iniziative nuove a favore dei poveri. Anche ai giorni nostri Maddalena di Canossa viene riconosciuta come donna capace di aprire i sentieri della speranza e di un futuro sicuro a tutte le persone in cerca dell’aiuto di Dio.

Decisiva per la scelta futura di Maddalena è una grave malattia che colpisce la quattordicenne marchesina lasciandola per diverso tempo tra la vita e la morte. Per fortuna riesce a superare questa dolorosa esperienza e da quel momento decide di donarsi a Dio entrando in Monastero. È contenta di consacrarsi tutta al Signore, ma sente la mancanza dei poveri e per questo per ben due volte lascia la clausura e rientra in famiglia.

Il suo primo tentativo nel mondo povero, inizia a Verona, nel quartiere San Zeno, dove accoglie bambine abbandonate che educa con l’aiuto di giovani donne che diventeranno le future Madri Canossiane. Il suo intento riesce alla perfezione e, agli inizi del 1800, vengono create le prime Comunità Canossiane. Non contenta, Maddalena decide di dar vita al ramo maschile dei Figli della Carità e di coinvolgere anche i laici nel suo progetto di diffusione del Regno di Dio.

Maddalena accoglie con coraggio ed entusiasmo la sfida, non si pone limiti di tempo e di spazio e l’evangelizzazione, quanto l’educazione, la cura di chi soffre diventano per lei punti fermi della sua iniziativa: tre attenzioni e preoccupazioni, autentiche terre di missione anche per noi, oggi.

 

 La fondatrice delle Figlie e dei Figli della Carità

Educata alla scuola della fede e del dolore, sceglie di vivere per Dio solo mettendosi al servizio del "povero" scoperto particolarmente nelle nuove generazioni e nella donna. Inizia l'Opera di Carità con alcune compagne l' 8 maggio 1808 a Verona.

Ottiene l'approvazione pontificia dell' Istituto delle Figlie della Carità, già avviato anche a Venezia, Milano, Bergamo e Trento, il 23 dicembre 1828. L' Istituto dei Figli della Carità ha inizio il 23 maggio 1831 a Venezia. Maddalena muore a Verona il 10 aprile 1835.

Viene beatificata a Roma l' 8 Dicembre 1941 ed è proclamata Santa il 2 ottobre 1988.

Lo Spirito Santo, che vivifica la sua Chiesa e l'arricchisce di doni sempre nuovi, ha suscitato in Maddalena di Canossa il carisma che anche noi oggi viviamo.

30 Set 2018;
Festa Angeli custodi
14 Ott 2018;
Pellegrinaggio a S. Rita da Cascia